VOLI

IN AEROPORTO

In alcuni aeroporti, sia italiani che esteri, al fine di rispettare le disposizioni delle Autorità Sanitarie locali, potrà essere misurata la temperatura corporea - anche tramite termoscanner - prima della partenza. In presenza di un valore superiore a quello stabilito dalla normativa (per l'Italia superiore ai 37,5° C) potrà essere vietata la partenza o richiesta una specifica certificazione medica.

La misurazione della temperatura è prevista anche sullo scalo di destinazione finale sul territorio italiano e potrà avvenire anche tramite termoscanner. Per agevolare la misurazione, è dunque necessario non indossare cappelli e copricapo tali da impedire di rilevare la temperatura corporea. 

Per mantenere il distanziamento sociale durante tutte le operazioni effettuate in aeroporto (check-in, transito, imbarco, sbarco, ritiro dei bagagli, controlli di sicurezza, etc) è necessario mantenere sempre la distanza di sicurezza di almeno un metro. Al fine di garantire il distanziamento sociale durante tutte le operazioni effettuate in aeroporto (check-in, transito, imbarco, sbarco, ritiro dei bagagli, controlli di sicurezza, etc) si raccomanda di mantenere la distanza di almeno un metro.

È inoltre, necessario indossare una mascherina protettiva fin dal tuo arrivo in aerostazione.

Le aree aeroportuali vengono sanificate e igienizzate anche più volte al giorno:

• dagli Enti Aeroportuali, per le zone comuni;

• da parte della Compagnia, per le aree dedicate.

IN VOLO

Gli aeromobili vengono sanificati con prodotti ad alto potere igienizzante ogni giorno e, grazie ai filtri HEPA e alla circolazione verticale, l’aria a bordo, non solo è rinnovata ogni 3 minuti, ma è pura al 99.7%, come in una sala sterile.

Inoltre, abbiamo adottato, in ottemperanza alle vigenti disposizioni delle Autorità Sanitarie Nazionali, alcuni accorgimenti per evitare il più possibile contatti tra i passeggeri. In particolare:

• è obbligatorio indossare sempre una mascherina chirurgica di protezione;

• è consentito portare a bordo un solo bagaglio a mano delle dimensioni consentite; gli effetti personali di dimensioni ridotte (ad esempio borse da donna, zaini, porta computer) devono essere posizionati sotto il sedile. Ricordiamo che, al fine di garantire gli standard di sicurezza, in caso di voli con un elevato coefficiente di riempimento, il bagaglio a mano potrà essere ritirato al gate per l’imbarco in stiva;

• il servizio di bordo è effettuato in formato ridotto per ridurre al minimo il passaggio e lo stazionamento in cabina del personale di volo; cibo e bevande saranno erogati con modalità tali da consentire il mantenimento dei più alti standard igienici, in monoporzione sigillata. Sarà assicurata, in ogni caso, la possibilità di richiedere alcune tipologie di pasti speciali;

• le fasi di imbarco e sbarco dall’aeromobile dovranno avvenire in modo ordinato, per file. Vi preghiamo di seguire scrupolosamente le indicazioni del nostro personale di cabina.

LIMITAZIONI ALLA MOBILITÀ: VERIFICA LE INFORMAZIONI

A causa dell’evoluzione dello scenario pandemico, la mobilità nazionale ed internazionale può subire delle limitazioni imposte dai Governi locali.

È dunque consigliabile, prima di programmare un viaggio in Italia, verificare le ultime disposizioni nei portali delle singole regioni di destinazione o sul sito www.governo.it.

Le restrizioni di viaggio per i paesi esteri sono aggiornate regolarmente sul sito dell’unità di crisi della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it.

Ricordiamo che è responsabilità del viaggiatore verificare puntualmente le disposizioni governative. Prima del tuo viaggio, controlla di essere in possesso e di avere completato tutti i documenti e/o i moduli richiesti dal Paese di destinazione. La mancata presentazione dei predetti documenti potrebbe portare al negato imbarco o mancato ingresso nel Paese di destinazione.

A causa del Covid-19, è possibile inoltre che venga richiesto un periodo di quarantena imposto a seconda della destinazione di viaggio. Si prega di notare che la raccomandazione imposta dal governo sul periodo di quarantena non comporterà l'annullamento del volo e il diritto automatico al rimborso.

PER CHI VOLA DALL’ITALIA VERSO ALTRI PAESI

Il sito di riferimento per chi intende volare dall’Italia verso altri Paesi è www.viaggiaresicuri.it dove sono pubblicate le disposizioni previste dai singoli Stati in merito al contenimento del Covid-19. Il portale raccoglie anche informazioni circa la documentazione necessaria per l’ingresso, i visti, formalità doganali e valutarie e normative locali rilevanti.

PER CHI VIENE IN ITALIA DA ALTRI PAESI

Se voli in Italia provenendo da altri Paesi, ti consigliamo di verificare i siti:

• Viaggiare Sicuri www.viaggiaresicuri.it

• Ministero della Salute www.salute.gov.it

dove sono indicate tutte le disposizioni in materia di contenimento del Covid-19 in Italia.

PER CHI SI VUOLE SPOSTARE IN ITALIA

Le disposizioni che riguardano la mobilità nazionale italiana sono pubblicate sul sito del www.governo.it , insieme a tutte le altre norme che riguardano le attività aperte e autorizzate durante la pandemia. Potrebbero essere in vigore delle norme locali dedicate, a completamento di quelle nazionali; per tale ragione ti suggeriamo di controllare anche il sito della Regione di destinazione.

AUTOCERTIFICAZIONI

In base all’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 maggio 2021, dal 24 maggio, tutti i passeggeri in arrivo in Italia da un Paese estero, dovranno compilare i dPLF ( Digital Passenger Locator Form ) prima di effettuare l’imbarco sul volo diretto sul territorio nazionale.

Per compilare il Passenger Locator Form in formato digitale, segui questi passi:

1. Collegati al sito https://app.euplf.eu/#/

2. Segui la procedura guidata per accedere al dPLF 3. Scegli “Italia" come Paese di destinazione

4. Registrati al sito creando un account personale con user e password

5. Compila e invia il dPLF seguendo la procedura guidata

Una volta inviato il modulo, riceverai all'indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e il QRcode che dovrai mostrare al momento dell’imbarco e/o a chiunque deputato ad effettuare i controlli. In alternativa, potrai stampare una copia del dPLF da mostrare.

Il dPLF dovrà essere completato e inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato.

Essendo un obbligo di legge, la mancata compilazione del dPLF, non consentirà l’imbarco sul volo.

In casi eccezionali, ovvero esclusivamente a fronte di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare e presentare al posto del dPLF il modulo cartaceo.